Chi siamo

Zahir nasce su iniziativa di un gruppo di laureati dell’Università della Calabria. L'associazione si occupa, dal 2006, di progettazione, organizzazione e produzione di eventi culturali, nell'ambito dell'arte e dello spettacolo. Propone, inoltre, percorsi formativi volti alla ricerca e alla sperimentazione dei linguaggi artistici.

I soci: Ernesto Orrico (Presidente), Sonia Falcone (Vice Presidente), Alessandra Fucilla (Segretario), Teresa Bruno, Maria Teresa Fabbri, Maria Furfaro, Daniele Siciliano.


Cosa facciamo

 
Laboratori

Laboratori di teatro, video e musicoterapia vengono realizzati nelle scuole e in realtà di disagio ed emarginazione del territorio, con la collaborazione di operatori qualificati e di artisti nazionali ed internazionali.

Spettacoli

Zahir ha all'attivo la produzione di diversi spettacoli teatrali: “Sul modo di essere liberi - studio teatrale dedicato alla poesia di Franco Costabile”, “#neoeroina”, “Sulle acque sui rovi – storia di San Francesco di Paola”, “Speaking and looping” , “Jennu Brigannu. Storie di briganti calabresi”, "La mia ide. Memoria di Joe Zangara" diretti da Ernesto Orrico e "Se son rose...una storia che s-confina delicatamente" di Teresa Bruno.

Video

Produciamo reportage, cortometraggi e documentari. Raccontando attraverso il linguaggio cinematografico ciò che avviene davanti ai nostri occhi, senza manipolazioni. Organizziamo corsi/laboratori, per ogni fascia d'età, di video making, dalla teoria alla pratica.

Formazione

Realizziamo corsi di formazione professionale avvalendoci della collaborazione di docenti nazionali e internazionali.

 

 

Collaborazioni

Zahir collabora con l’Ateneo di Arcavacata grazie ad un protocollo d’intesa stipulato con il Dipartimento di Studi Umanistici, il Corso di Laurea Magistrale in Linguaggi dello Spettacolo, del Cinema e dei Media e il C.A.M.S. (Centro Arti, Musica e Spettacolo).Con Zahir, hanno collaborato fra gli altri: Maria Elena Garcia, Marika Massara, Oliviero Rossi, Andrea Masotti, Rolando Omar Benenzon, Antonio Viganò, Massimo Munaro, Davide Iodice, Armando Punzo.